Altri contenuti

LOTTA ALLA CORRUZIONE

PIANO ANTICORRUZIONE PPC
GAIA SpA, in ottemperanza di quanto previsto dalla L. 190/2012 in materia di lotta alla corruzione ed ad integrazione del proprio MOG (D.Lgs. n. 231/01 e smi), ha redatto ed approvato in data 17/09/2014 il proprio piano per la prevenzione della corruzione.

- Legge per la prevenzione della corruzione (Legge 190/2012)

- Modello organizzativo di Gestione e Controllo (MOG ai sensi della D.lgs. 231/01 e smi)

- Piano di prevenzione della corruzione di GAIA

- Responsabile della Prevenzione della Corruzione:

- Responsabile della Trasparenza: Presidente dell'OdV

- Regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione

- Relazione del Responsabile della Corruzione

- Atti di adguamento a provvedimenti CiVIT

 

ACCESSO CIVICO

CHE COS’È?
L’accesso civico è il diritto di “chiunque”, anche non portatore di un interesse qualificato, di richiedere e ottenere documenti, informazioni e dati che si ritiene che GAIA SPA abbia l’obbligo di pubblicare. Il diritto può essere esercitato gratuitamente, senza obbligo di motivazione e la richiesta va inoltrata al Responsabile della Trasparenza.

MODALITÀ DI ESERCIZIO
L’interessato può esercitare il diritto di Accesso Civico scegliendo una delle seguenti modalità: - email indirizzata a: trasparenza@gaia.at.it; - fax n. 0141.35.38.49; - posta ordinaria indirizzata a GAIA SpA – Via Brofferio n. 48 – 14100 ASTI - consegna diretta presso l'Ufficio protocollo di GAIA SpA, stesso indirizzo.

ATTENZIONE
Prima di inviare la richiesta, si invita a verificare l’effettiva mancata pubblicazione del documento, dato o informazione mediante lo strumento “cerca” presente nel menu a sinistra all’interno di ogni pagina del sito della Società.

IL PROCEDIMENTO
Ricevuta la richiesta, il Responsabile della Trasparenza verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione dei documenti o informazioni oggetto della richiesta nella sezione TRASPARENZA del portale di GAIA SpA, entro il termine di 30 giorni. Contestualmente dà comunicazione dell’avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale. Se quanto richiesto risulta già pubblicato sul Portale, si limita a indicare il collegamento ipertestuale al documento o alla informazione al richiedente.

RITARDO O MANCATA RISPOSTA
Nel caso in cui il Responsabile della Trasparenza ritardi, ometta o non dia risposta, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo, scegliendo una delle seguenti modalità e comunicando gli estremi della richiesta inevasa:

Ultimo aggiornamento : 27/01/2016  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione