DIECI ANNI DI ATTIVITÀ ALL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO

L’estate 2003 segnò lo spartiacque nella gestione rifiuti prodotti dai Comuni dell’astigiano: il 16 luglio 2003 iniziarono i conferimenti di rifiuti organici all’impianto di compostaggio e dopo dieci anni di esportazione forzata, incominciò la progressiva riconquista dell’autonomia in tema di recupero e smaltimento rifiuti.
L’impianto di compostaggio è il primo tassello del sistema integrato astigiano a entrare in funzione (a seguire vennero attivati l’impianto di valorizzazione, quello di trattamento meccanico biologico ed infine la discarica per rifiuti non pericolosi a dicembre del 2003). In dieci anni di attività sono state lavorate oltre 200.000 tonnellate di rifiuti organici (scarti da cucina, sfalci, potature, scarti da selvicoltura) trasformate in circa 50.000 tonnellate di ammendante compostato misto (compost) prezioso alleato dell’agricoltura. In pratica è stata evitata la costruzione di una discarica grande circa quanto quella di Cerro Tanaro.

Ultimo aggiornamento : 8/21/2013  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi