HELIOS, TRA GREEN ECONOMY E TURISMO SOSTENIBILE

Nella seconda puntata di “Helios” del mese di giugno, si è parlato di Green Economy e turismo sostenibile. In apertura dell’incontro, è stato presentato il progetto di Gaia spa che in questo momento sta organizzando un EcoWorkShop che si svolgerà il 25 e 26 giugno all’Università di Asti: saranno due giorni di studio dove si parlerà di economia circolare e di Green Marketing.

La prima ospite di Helios, è stata Silvia Barbero, ricercatrice del Politecnico di Torino ed autrice del libro “Ecodesign”. “Un progetto fatto bene – ha esordito – deve prevedere attenzione all’ambiente e si deve fare attenzione all’abuso del prefisso Eco”. Tutto ciò , ha aggiunto “ha fatto allargare a macchia d’olio la ricerca di prodotti rispettosi dell’ambiente. Anche l’approccio alla tecnologia va in questa direzione”. Esempio dell’asciugatore Dyson airblade.

Con il secondo ospite Enrico Marletto si è parlato di turismo responsabile. “La nostra associazione promuove questo approccio attento alla cultura e all’ambiente che si visita”. Questo tipo di turismo comprende il 10 per cento del settore. “Il turista responsabile lo è anche verso l’aspetto ambientale”. Alla domanda su quali proposte di turismo responsabile siano fatte per l’estate, Marletto ha risposto che “si vogliono indicare vacanze con il massimo rispetto delle regole dei posti visitati, cercando di evitare le proposte delle multinazionali del turismo”. Le idee suggerite si trovano su www.viaggisolidali.it, associazione con sede in piazza della Repubblica a Torino (Porta Palazzo). La meta più richiesta per l’estate è il bacino del Mediterraneo con 40 paesi nel corto e medio raggio che si possono visitare.

Film proposto da Cinemambiente è “Foodsavers” di Valentin Thurn
“Helios, una luce sull’ambiente” ritorna il 14 luglio, tema “Il riscaldamento globale e le energie alternative”.
 

Ultimo aggiornamento : 6/19/2014  
A cura di : Divulgazione e Informazione 2  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi