SI E' APERTO "ECO_WORKSHOP". DOMANI SECONDO APPUNTAMENTO

Con i saluti di benvenuto del Presidente di Gaia spa Giovanni Periale, si è aperto questa mattina all’Università di Asti, il primo appuntamento con “Eco_workshop. Ambiente e impresa”.

Attesa per il primo intervento con David Newman, presidente AITA-ISWA Italia. Nel discorso ha insistito sull’importanza che dovrà sempre ricoprire l’”Economia circolare”. “Sarà fondamentale – ha detto – il modo con cui saranno utilizzati energia, prodotti e risorse. Il recupero dovrà essere una variabile decisiva già al momento della fabbricazione di prodotti. Una sorta – ha spiegato - di medicina preventiva per la protezione dell’ambiente”. Ha poi richiamato l’attenzione sul rapporto inversamente proporzionale tra reddito di un paese e gestione dei rifiuti, “discorso che non vale per i paesi americani – ha sottolineato – dove la grande disponibilità di terreno, non ha ancora reso necessario il trovare alternative alle discariche”.
La seconda relatrice, Silvia Barbero, ricercatrice del Politecnico di Torino ha parlato del “Design sistemico” nell’ambito energetico, seguita da Alberto Godio, docente del Politecnico di Torino, che ha spiegato il progetto “Bio.Lea.R” che si sta svolgendo alla discarica di Cerro Tanaro.
Nell’intervento finale, l’ingegner Luca Bavetta, dell’ufficio tecnico di A2A Ambiente, ha parlato delle tecnologie e macchinari per il recupero del vetro, presenti nel nuovo impianto aperto in località Valterza.
Nel pomeriggio visite agli impianti di Gaia spa.

Domani (26 giugno in Università) seconda giornata di Eco_Workshop”: tema il Green marketing.
Alle 9,30 apre gli interventi Antonia Santopietro, responsabile marketing di Business world.
A seguire Andrea Gandiglio, direttore editoriale Greenews.info e in conclusione Gennaro Gaido, responsabile comunicazione CIAL.
Pranzo “Km0” dalle 12,30 alle 13,30 e nel pomeriggio esercitazione su ”Come nasce e si realizza una campagna ambientale” insieme alla Cooperativa Erica.
 

Ultimo aggiornamento : 25/06/2014  
A cura di : Divulgazione e Informazione 2  

<< PAGINA PRECEDENTE