Oggi è l’Overshoot day: da ora si consumano più risorse di quante sono disponibili nel 2014.

Il calcolo è semplice: da un lato si stima la quantità di risorse rinnovabili che la Terra è in grado di generare ogni anno (quella che viene chiamata biocapacità naturale), dall’altro c’è il calcolo di quanto l’uomo consuma ogni anno. Quando la quota di consumi raggiunge la biocapacità naturale del pianeta significa che siamo in “overshoot” e da quel momento stiamo impoverendo la Terra.

Questo significa che ad oggi abbiamo consumato più del dovuto: in meno di otto mesi è stato consumato quanto viene generato in dodici.

Il giorno indicato non è da considerarsi un dato assolutamente preciso, ma quel che è interessante è l’andamento negli anni di questo indicatore.
Il primo dato è del 1987 e allora l'overshoot day fu fissato al 19 dicembre. Tre anni dopo, nel 1990, si era già scesi al 7 dicembre mentre all'inizio del nuovo millennio, nel 2000, la data era il 1 novembre. Il surplus di consumo è accelerato sempre di più sino, al 27 settembre del 2011, al 22 agosto del 2012 e all'ancora più anticipato 19 agosto di quest'anno. Il concetto di Earth overshoot day, ovvero di sovrautilizzo delle risorse, venne ideato congiuntamente dall'agenzia non governativa Global Footprint Network e dalla New Economics Foundation del Regno Unito,

Secondo Global Footprint Network, questo sovraconsumo di risorse e dunque di creazione di deficit non solo sta crescendo ma sta anche aumentando sempre più: gli effetti di questo eccesso si notano in maniera evidente nello scarseggiare di acqua, nella desertificazione di molte aree del pianeta, nel drastico calo delle disponibilità ittiche e così via.

Anno Overshoot Day
1987 19 Dicembre
1990 7 Dicembre
1995 21 Novembre
2000 1 Novembre
2005 20 Ottobre
2007 26 Ottobre
2008 23 Settembre
2009 25 Settembre
2010  21 Agosto
2011 27 Settembre
2012 22 Agosto
2013 20 Agosto
2014 19 Agosto
Ultimo aggiornamento : 20/08/2014  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

<< PAGINA PRECEDENTE