Modello organizzativo secondo il D.Lgs. 231/01 (MOG)

Il D.Lgs. 231/01 (“Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”) ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano, in conformità a quanto previsto anche a livello europeo, un nuovo regime di responsabilità denominata “da reato”, derivante dalla commissione o tentata commissione di determinate fattispecie di reato nell’interesse o a vantaggio degli enti stessi.

 GAIA per realizzare il processo di Risk Management  che ha portato alla formulazione del proprio MOG ha correlato logicamente:

  • i processi aziendali  che presentano maggiore attinenza con il rischio di commissione delle fattispecie di reato previste dal D.Lgs. 231/01 (ovvero le aree di rischio che raggruppano tali fattispecie);
  • le aree aziendali, ovvero le funzioni aziendali coinvolte nello svolgimento dei processi di cui sopra (attori del processo) con le fattispecie di reato.

I processi  e le aree aziendali “sensibili” sono a loro volta collegati a:

  •  valutazione dei rischi di commissione dei reati delle singole fattispecie di reato presupposto del D.lgs. 231/01;
  • sistema dei controlli (politica, regolamenti, procedure, istruzioni di lavoro e altro) posti in essere per la riduzione del livello di rischio entro limiti accettabili, ferma restando l’impossibilità di ottenere l’annullamento del rischio stesso;
  • sistema dei controlli periodici di verifica della conformità legislativa.

GAIA SpA ha scelto di sviluppare di un unico sistema di gestione integrato Qualità / Ambiente / Sicurezza sul Lavoro e Risk Management (231), al fine di massimizzare l’efficacia (perseguimento degli obiettivi attesi) e l’efficienza (utilizzo di risorse interne ed esterne) in un’ottica di miglioramento continuo.

Particolare attenzione l’Azienda ha posto nell’integrazione del MOG con il SGSL OHSAS 18001 in considerazione del fatto che gli illeciti in materia di salute e sicurezza sul lavoro rientrano tra le fattispecie di reato previste dallo stesso D.Lgs. 231/01 e sono significativi secondo la valutazione dei rischi effettuata da GAIA. In tale contesto l’adozione di un SGSL OHSAS 18001 è considerato in effetti come una vera e propria misura di prevenzione atta a ridurre il rischio di commissione di reati in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Ultimo aggiornamento : 22/09/2015  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione