L’attenzione verso le tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente ha fatto nascere l’esigenza di abbinare al concetto di sviluppo, in particolare quello economico, quello di sostenibilità. La World Commision on Environment and Development ha definito infatti lo sviluppo sostenibile come lo “sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni”.

A livello delle organizzazioni si sono affermate  norme e regolamenti volti a fornire uno schema di riferimento ma anche di comunicazione a coloro intendessero, volontariamente, attuare politiche di tutela ambientale e di farne quindi un vantaggio competitivo. Si tratta, in particolare delle norme della famiglia ISO 14000 e, in ambito europeo, del Regolamento EMAS (Reg. CE n. 1221/2009).

Le motivazioni che inducono le organizzazioni, delle più diverse dimensioni e appartenenti a disparati settori, sono:

  • la volontà di attuare una gestione efficace e sostenibile delle proprie attività
  • ottenere, come conseguenza, i vantaggi che scaturiscono dal miglior utilizzo delle risorse
  • disporre, grazie al meccanismo della certificazione (o registrazione) di un canale di comunicazione verso l’esterno degli sforzi posti in atto.

 

Ultimo aggiornamento : 29/11/2011  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione